Come nascono i My Mei Tai

Posted: 5 Marzo 2014

disegno2 Come scrivo nella pagina del mio shop “quello che troverete qui non è un negozio on-line”… non ci sono carrelli da riempire né codici prodotto. Ogni pezzo è un pezzo unico. Anche se cucirò decine di mei tai con lo stesso soggetto chi ne avrà acquistato uno saprà sempre distinguerlo tra gli altri.

Quando vado in magazzino acquisto il panama che mi serve per un paio di mesi. Compro i soliti due colori base, il purgato (tinta del cotone naturale) e il nero. E poi prendo un colore nuovo ogni volta, quanto basta per fare le fasce di quattro o cinque mei tai e un po’ di pannelli esterni.

In genere non riesco a soddisfare tutti gli ordini che ho in attesa; quando vengo contattata via Facebook o per e-mail propongo i colori che ho disponibili, chiedo se c’è un soggetto che piace più di un altro e cerco di capire qual’è lo “stile” che piace a chi mi scrive. C’è chi preferisce un mei tai sobrio, chi uno supercolorato, chi odia il blu e chi ama il rosso. C’è stato chi mi ha chiesto di poter avere un fiore di loto per celebrare la nascita Lothus della sua bimba, chi ha voluto un angioletto per ognuno dei suoi bambini, chi un giocoliere perché innamorato del suo mestiere di artista.MMT-Art-App

C’è anche chi mi dice “Fai tu, non saprei cosa scegliere” e allora mi sbizzarrisco e, siccome non riesco mai ad esaurire la lista degli ordini ogni tanto mi prendo comunque il tempo per cucire quel mei tai che ho in testa… Poi capitano anche le coincidenze… come quando mi viene chiesto di fare un muso pacioccone di un bel gatto nero, che trasformi il pannello stesso nel muso del gattone. Così posso realizzare quel pensiero che giace nel mio quadermo di appunti da tempo… non era un gatto, ma un mostriciattolo manga disegnato da Luca apposta per un mei tai, ma il concetto era lo stesso, quindi questo è il primo di una lunga serie che verrà!Gattone01E così, se i “Giardini fioriti”, i “Cuori”, i “Melody” (ognuno con un brano tutto suo), i “Palloncini”, le “Mongolfiere” e altri sono nati da un mio bisogno di creare, altri mei tai sono stati ideati da chi li sta usando e da me interpretati.

disegno3Il tempo che dedico a questa parte del lavoro è il più piacevole e per questo chiudo un occhio sul fatto che con il suo aumentare si riducono i miei margini di guadagno…  Prima o poi mi deciderò a creare delle fasce di prezzo diversificate in base alla complessità del lavoro, ma per ora continuo così.

Chiudo questo post con una carellata dei primi MyMeiTai cuciti in questo 2014… a presto

Creazioni 2014

 

 

 

1 Comment

  • Sara 9 Marzo 2014 at 17:54

    sono una poesia

    Reply

Lascia anche tu il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X