Giochiamo a fare le creme!

Posted: 13 Marzo 2012

Sabato scorso ho partecipato con Tabita ad un incontro organizzato dalla Banca del Tempo di Maserada per imparare ad autoprourre creme per viso e corpo.

Chiara, l’esperta di autoproduzione ci ha dato alcune dritte sugli ingredienti principali che compongono le creme. Per approfondire l’argomento ci sono due siti imperdibili: Sai cosa ti spalmi? che ha anche un bel forum, e il Biodizionario, comodissimo per scoprire la pericolosità o meno dei vari componenti dell’INCI, l’elenco delle materie prime che, per legge deve trovarsi su tutte le confezioni di cosmetici, creme shampoo e simili.

Ma passiamo alla nostra giornata… oltre a Tabita altre tre ragazzine hanno partecipato, annoiandosi indubbiamente all’inizio, durante le spiegazioni teoriche, ma riprendendosi subito al momento di “fare”.

Chiara ci ha insegnato a preparare una crema base, fornendoci una tabella con le dosi necessarie per bilanciare bene acqua, olii liquidi, olii solidi e cera d’api.

Così a turno le apprendiste streghe hanno dosato l’olio di riso

il burro di cocco,

il burro di karitè

e, infine, la cera d’api.

Il tutto è stato scaldato a bagnomaria fino al completo scioglimento, mentre l’acqua distillata veniva fatta bollire e addizionata di borace.

Una volta che i due componenti sono stati portati alla stessa temperatura di circa 40° Chiara ha emulsionato con il frullatore ad immersione, mentre l’acqua veniva versata a filo nella parte grassa, come per fare la maionese!

Ultimo tocco l’olio essenziale (di lavanda).

E la crema era pronta per essere riposta in vasetti (opportunamente sterilizzati).

Tabita e Gea ci hanno preso gusto e così, a incontro terminato, mentre io scambiavo informazioni su GAS, mei tai e altro, loro si sono messe a preparare, con la guida di Chiara una lozione semiliquida per la quale hanno scelto da sole gli olii essenziali: geraneo e citronella…

Esperimento da ripetere in vista dell’arrivo dell’estate e delle zanzare!

Grazie a Silvia della Banca del Tempo e a Chiara… alla quale faccio anche gli auguri per l’imminente arrivo!

5 Comments

  • Ele 14 Marzo 2012 at 15:02

    Ma che bello!
    Mi sembra di ricordare che di solito non partecipi a “catene” ma se passi da mec’è un premio per te

    Reply
  • sofia 19 Marzo 2012 at 23:24

    bellissimo!!! e poi una bella occasione per fare qualcosa insieme mamma e figlia!
    secondo me sull’argomento è molto carino anche il blog cosmesinaturale.

    Ma come ti sei avvicinata alla banca del tempo? Dovrei vedere se ci sono anche nella mia zona…

    Reply
    • Tiz 20 Marzo 2012 at 01:20

      Grazie della segnalazione!
      Io non faccio parte della banca del tempo (al momento potrei solo prendere…), ma questo corso era aperto a tutti e l’informazione mi è arrivata tramite il GAS. Non so se per la banca del tempo esista un sito come per i GAS che li raccoglie tutti in rete… prova a cercare… altrimenti sarebbe qualcosa da proporre!

      Reply
  • Monia 8 Gennaio 2013 at 10:34

    Confermo che autoprodursi le creme da veramente soddisfazioni! Se posso, ti segnalo il forum di lola, il vero punto di riferimento per le “spignattatrici” 😉

    Reply
    • Tiz 8 Gennaio 2013 at 14:36

      Segnala, segnala =D

      Reply

Rispondi a Monia Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X