Corona dell’Avvento sospesa

Posted: 26 Novembre 2010


Come promesso l’altro ieri vi faccio vedere come creare una Corona dell’Avvento sospesa.

Prima, però, un po’ di storia… La prima versione della Corona dell’Avvento moderna probabilmente è stata ideata dal Pastore protestante Johann Hinrich Wichern (1808-1881). Nella missione da lui fondata in Germania i bambini chiedevano tutti i giorni se fosse arrivato il Natale. Così, nel 1839 costruì un anello in legno utilizzando una vecchia ruota da carro su cui mise 19 candele piccole rosse e 4 candele più grandi, bianche. Ogni giorno i bambini accendevano una candela piccola e ogni domenica una candela grande. (Wikipedia – in Inglese)

La moderna Corona dell’Avvento prevede la presenza di quattro candele. La prima domenica di Avvento se ne accende una, la seconda due e così via. Ogni domenica la luce aumenta, ad indicare l’imminente nascita di Gesù.

La sua forma circolare rappresenta l’eternità e l’unità con Dio, mentre le candele e il sempreverde sono simbolo della vita che resiste nel buio dell’inverno.

Ogni candela ha un suo nome:

“La prima candela è detta “del Profeta”, poiché ricorda le profezie sulla venuta del Messia.

La seconda candela è detta “di Betlemme”, per ricordare la città in cui è nato il Messia.

La terza candela è detta “dei pastori”, i primi che videro ed adorarono il Messia.

La quarta candela è detta “degli Angeli”, i primi ad annunciare al mondo la nascita del Messia.

Secondo un’altra tradizione assai diffusa le quattro candele rappresentano la Speranza, la Pace, la Gioia e l’Amore.” – Wikipedia

E ora iniziamo.

Per una Corona dell’Avvento sospesa servono

  • 1 cerchio in polistirolo (o altro) ricoperto con carta verde oppure dipinto di verde
  • 2 pezzi da 2,5 metri di nastro di raso alto 3,5 cm (la lunghezza dipende da quanto alta la volete appendere)
  • circa 4 metri dello stesso nastro per realizzare i quattro fiocchi (1 metro a fiocco)
  • 4 portacandele appositi oppure 4 chiodi lunghi (i portacandele io li ho dall’anno scorso… prima ho sempre usato i chiodi)
  • filo di ferro sottile verde
  • filo di ferro medio o grosso
  • rami di abete o pino

Per preparare i fiocchi conviene utilizzare questo sistema anziché annodare i nastri: si tagliano due pezzi da 30 cm, si uniscono i lati corti e si pinzano insieme con la cucitrice (o con la colla a caldo); poi si prende un pezzo da 40 cm, lo si piega a metà nel senso della lunghezza, solo nella parte centrale e lo si appoggia al centro dei due nastri precedenti sovrapposti. Poi si gira il tutto e si annoda sul rovescio. All’interno del nodo infilate il filo di ferro più grosso che servirà a fissare i fiocchi alla corona. Ecco fatto un bel fiocco!

Ricordatevi di tagliare in sbiego le estremità dei nastri altrimenti sfileranno.

Create nel cerchio di polistirolo quattro buchi larghi più o meno come una matita a distanze regolari.

Ora si riveste il cerchio in polistirolo con i rami dell’abete. Bisogna fare attenzione perché hanno un “dritto” e un “rovescio”… nelle prossime foto vedrete la differenza:

questo è il “rovescio”, si vedono bene i rami

mentre dal “dritto” sono coperti dagli aghi.

Fissate al cerchio avvitandola su se stessa un’estremità del filo di ferro. Appoggiate un ramo al cerchio, tenetelo ben saldo con una mano cercando di distribuire i rametti lungo tutto il lato del cerchio e con l’altra mano fateci girare intorno il filo di ferro, partendo dal fondo del ramo, in modo da bloccare i rametti.

Prima di arrivare alla fine di questo ramo appoggiatene un altro e continuate l’operazione di fissaggio con il filo di ferro

Dentro e fuori dal cerchio. Non serve tirare molto adesso.

Si possono fare parecchi giri, quindi cominciate con i rami più grossi, poi, a mano a mano che proseguite tapperete i buchi con rami più piccoli. Una volta che la corona vi sembrerà abbastanza piena giratela sottosopra…

…e continuate finché non si vedrà più il cerchio sotto e la corona avrà più o meno lo stesso spessore tutto intorno.

Quando il risultato sarà soddisfacente date gli ultimi tocchi infilando piccoli rametti dove vedete eventuali “buchi” e tagliate le parti sporgenti dei rami più grossi.

Le corone che ho preparato oggi, una è la mia, l’altra è per mia mamma e la decoreremo domani in maniera più “tradizionale” anche se, in realtà, quella realmente tradizionale è quella sospesa, come i lampadari antichi.

Adesso viene il bello… bisogna trovare nella selva dei rami il primo buco per i nastri… Una volta individuato il foro prendete uno dei nastri lunghi e infilatene un’estremità nel foro con l’aiuto di una matita, dal sotto della corona facendolo sbucare sopra. Poi infilate l’altra estremità di nastro nel foro opposto, sempre dal basso verso l’alto. L’operazione si ripete per l’altro nastro e gli altri due fori, creando così l’incrocio che sostiene la corona.

Fissate i fiocchi alla base dei nastri. Potete farlo bloccandoli sul filo di ferro attorcigliato intorno ai rami oppure, se avete usato per i fiocchi filo di ferro molto grosso, semplicemente infilandone le estremità nel polistirolo come fosse un chiodo.

Tra un fiocco e l’altro posizionate i portacandela oppure infilate i chiodi, dal basso verso l’alto come avete fatto con i nastri. I chiodi devono essere abbastanza lunghi da sporgere per almeno 1,5 cm.

La Corona dell’Avvento è ora pronta per essere appesa. Io preferisco mettere dopo le candele. Con i poirtacandele si va abbastanza bene perchè basta bucare il fondo dei ceri con i portacandele stessi, prima di metterli sulla corona. Con i chiodi, che sono più grossi, bisogna usare un’altra tecnica: si prende uno dei chiodi, se ne scalda la punta e la si usa per fare un buco sul fondo della candela.

Questo è il risultato finale… foto con intrusa! E ricordatevi che sono i bambini a dover accendere le candele… la prima questa domenica.

_________________________________________________________

Ecco la Corona dell’Avvento di mia mamma

 

 

4 Comments

  • Le canzoni di Natale » My Mei Tai 10 Dicembre 2010 at 01:53

    […] questi giorni stiamo entrando un po’ alla volta nell’atmosfera natalizia… La Corona dell’Avvento è appesa e già due candele sono state accese; il presepe sta prendendo forma (nei prossimi giorni […]

    Reply
  • Come fare facilmente un bel fiocco. » My Mei Tai 7 Maggio 2011 at 02:00

    […] ovviamente, i fiocchi. Quando ho preparato il tutorial per fare una Corona dell’Avvento avevo spiegato come fare dei fiocchi doppi in raso. In questo caso, però, ci servono fiocchi più […]

    Reply
  • Priorità e Passioni (@PriorityPassion) 26 Novembre 2012 at 13:03

    veramente belle, originale la scelta di appenderla in quel modo

    Reply
    • Tiz 26 Novembre 2012 at 13:38

      Grazie! In Alto Adige si trovano spesso sospese…

      Reply

Rispondi a Come fare facilmente un bel fiocco. » My Mei Tai Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X