Quadri in tessuto – Liberando la fantasia!

 

Ballerine2wm

Ogni lavoro, seppur creativo, ha una parte noiosa che però si deve fare. Nel mio caso si tratta della parte prettamente sartoriale: taglia, lava, orla, assembla. Quello che invece mi diverte di più è creare nuovi disegni, usare nuovi materiali, sperimentare, accostare colori e forme. E così ho approfittato di un momento notoriamente calmo dell’anno per dedicarmi a questo progetto nascosto in un cassetto parecchio tempo fa: la creazione di quadretti in tessuto per decorare camerette, ma non solo.

Ballerinewm

A dire il vero le prime opere sono pronte da molto tempo ormai, ma le ho regalate prima ancora di metterle in vendita! Regali graditi, peraltro!

Quando ho creato il My Mei Tai della ballerina Febe mi ha supplicata di fare qualcosa anche per lei… e così ecco nascere il primo quadretto delle ballerine, con filo metallico e strass. In progetto per i prossimi giorni altri quadretti con fate e draghi. Per ora silhouette perché mi piace sperimentare varianti sul tema, quando uno mi intriga, ma tutti i soggetti già creati sui pannelli dei mei tai, e molti altri ancora, troveranno spazio su queste opere. Con varianti, strati, materiali che sul mei tai non posso sperimentare per ovvie ragioni di praticità.

Il tessuto, principalmente panama di cotone, è ricamato con applicazioni e punti decorativi, proprio come i pannelli dei My Mei Tai. Disegno, ritaglio, applico, aggiungo dettagli, ricamo. Quindi anche per questi quadri potrò riprodurre lo stesso soggetto senza mai creare una copia identica all’altra.

Quelli già disponibili li potrete trovare nel negozio online. A presto!

 

Promozione speciale per la festa della mamma!

Festadellamamma

In occasione della Festa della Mamma oggi inizia una promozione speciale: per gli ordini che arriveranno entro le ore 24.00 del 10 maggio 2015 uno sconto su tutte le fasce lunghe (anche quelle su ordinazione) e su tutti i prodotti che risultano disponibili a stock nel negozio online.

Per il primo ordine pervenuto 30% di sconto, per il secondo 20%, per il terzo 10% (calcolato sul totale fattura, quindi sono scontate anche le spese di spedizione!) e per tutti gli altri che arriveranno entro la scadenza della promozione spese di spedizione gratuite!

Se entro la scadenza del 10 maggio 2015 ore 24.00 la mia pagina Facebook raggiungerà i 2000 fan le spese di spedizione rimarranno gratuite su tutti i prodotti, anche quelli su ordinazione per tutto il mese di maggio!

Quindi… condividete!

EDIT: il primo ordine col 30% di sconto è stato assegnato. Al prossimo ordine 20% di sconto!

EDIT: Assegnato anche il 20% di sconto… Ancora pochi giorni per avere il 10%!

Caldi Cappuccetti

Copertina

Oggi, finalmente, è arrivato un po’ di freddo. E io colgo l’occasione per presentare la novità in casa MyMeiTai: i Cappuccetti in lana! Caldi e simpatici scaldacollo che possono essere indossati come cappucci nelle gelide giornate a venire.

Orsoviola1    Orsoviola2

Alcuni pezzi saranno in misto lana, ma la produzione principale sarà in morbidissima lana biologica certificata GOTS e prodotta in Italia. La composizione del filato è 70% lana e 30% alpaca. Le linee saranno due: i Cappuccetti in lana naturale (più economici) e quelli in lana colorata (tinti secondo gli standard ICEA). Le taglie saranno tre: piccola, per bambini fino ai 4/5 anni, media per bambini più grandi e grande per ragazzi e adulti. La divisione tra taglie non è così rigida dal momento che dipende molto da come uno preferisce il Cappuccetto: lo stesso modello indossato da Samuel di 2 anni e da Febe di quasi 5 rimane a lui più morbido e a lei più aderente.

Confronto

La larghezza alla base è tale che si può tirare a coprire un po’ le spalle, ottimo quando si porta in fascia  per riparare la parte alta della schiena e il collo.

Per chi sa maneggiare l’uncinetto il tutorial che ho seguito si può acquistare per pochi euro su Etsy.

Per promuovere questo nuovo accessorio oggi parte un Giveaway su Facebook… il vincitore potrà scegliere tra uno di questi due prototipi di Cappuccetto, realizzati con del filato che avevo in casa, misto lana e acrilico.

Orsoviola    Drago

Vi aspetto su Facebook con l regolamento e nel mio negozio online con i primi Cappuccetti disponibili!

Giveaway

 

La bici senza pedali

Bici3

Quando ho scoperto l’esistenza della bicicletta senza pedali (o camminabici) ho pensato subito che fosse un’idea geniale. Tabita e Luca hanno iniziato, come quasi tutti i bambini, con il triciclo, dopo sono passati alla bici con le rotelline che sono state poi tolte per avere una “vera” bici. Quest’ultimo passaggio non è stato facile e il trucchetto che abbiamo usato per insegnare loro a pedalare è proprio quello delle bici senza pedali.Bici2

Nei primi tentativi senza rotelle, infatti, il problema era quello di rimanere in equilibrio. Solo dopo si poteva pensare ai pedali. Così le prime prove sono state fatte spingendosi con i piedi sulla strada e, dopo aver acquisito padronanza del mezzo i piedi sono stati spostati sui pedali.

La bicicletta senza pedali aiuta i bambini a fare proprio questo percorso, portandoli innanzitutto ad imparare a stare in equilibrio.IMG_0298

Quando Febe ha ricevuto la sua bici aveva due anni ed era ancora troppo piccolina per questo modello. L’ha osservata affascinata, ma aveva paura a salirci da sola. Così Tabita e Luca sono saliti con lei… divertendosi un mondo!IMG_0306_cr

Adesso, invece, abbiamo alzato la sella e, rigorosamente col caschetto, la sua bicicletta ci accompagna in tutti i nostri spostamenti a piedi. Ed è bello vedere come Febe, gradualmente e senza sforzo, abbia imparato a sollevare i piedi in corsa mantenendo l’equilibrio.Bici4

Ormai anche in Italia si trovano bici senza pedali in vari negozi e con prezzi diversi anche se praticamente tutte quelle che avevamo trovato noi due anni fa erano prodotte in Cina, indipendentemente dal loro costo. Noi abbiamo scelto una Baby Moto che avevamo visto alla Fiera Quattro Passi. L’abbiamo voluta in legno per la sua solidità che rimane anche alzando la sella dal momento che si alza tutto il blocco di seduta. Inoltre volevamo un prodotto Made-in-Italy e abbiamo avuto la fortuna di trovarlo a km zero (be’… 15 a dire il vero!) perché il produttore delle Baby Moto è a Oderzo e ci ha accolti nel suo laboratorio dove abbiamo trovato anche altri giochi in legno e dove ci ha assemblato la nostra Custom rossa!Bici1

Sbattuta a destra e sinistra, usata anche dai bambini più grandi, abbandonata (sigh!) una notte sotto la pioggia è ancora bellissima e tra pooco sarà pronta per formare un nuovo ciclista!

 

 

Allegre bomboniere!

GruppoDomenica scorsa abbiamo festeggiato la Prima Comunione di Luca. Le bomboniere le abbiamo confezionate noi anche questa volta, scegliendo due idee simpatiche per parenti e amici, una fai-da-te, l’altra commissionata ad un’artista!

Continua a leggere Allegre bomboniere!

L’arte nella natura

Ve l’avevo già presentata, si chiama come me ed è stata uno degli incontri più significativi della mia vita. Tiziana è un’artista, una vera artista, dal suo animo generoso escono opere d’arte che attraverso le sue mani si realizzano nel legno… Pirografie ricche di significato e di armonia.

Sabato e domenica (1 e 2 settembre) sarà a Polcenigo, sua città natale dove, oltre ad ammirare i suoi lavori potrete anche incontrarla e vederla all’opera. Io non vedo l’ora… anche perché voglio vedere i suoi ultimi pannelli, quelli di cui qui vedete solo alcuni particolari e che io ho visto dal vivo non ancora terminati… in foto purtroppo non rendono affatto, se ne avete l’occasione andata a vederli, a scoprirli, ad annusarli…

P.S.: a parte quello per il mio blog questo è il mio primo lavoro da “webmaster”… scambio più o meno equo tra Tiziane!

La fascia ad anelli

Ho comprato una fascia ad anelli quando Febe aveva 6 mesi. L’ho trovata comodissima in vacanza quando dovevamo trasportare borsoni, ombrelloni e altri oggetti ingombranti dalla macchina alla spiaggia. Ma anche in quei pomeriggi in cui passeggiando in pineta la piccola si addormentava beata.

In seguito non l’ho più usata molto, il mei tai è diventato la mia unica, grande passione. Però con il tempo la voglia di sperimentare ancora è tornata… e anche il desiderio di avere una fascia ad anelli con la sua praticità nell’essere messa e tolta anche col bambino addormentato, la possibilità di avvolgere bene il bimbo e di tenerlo vicino vicino, la comodità di portarla sempre con sè in borsa.

Però la mia fascia ad anelli è scomparsa in chissà quale anfratto della nostra incasinatissima casa… per fortuna è arrivata Serena di Mammacanguro con la quale abbiamo fatto uno “scambio culturale”… ed ecco che ieri è arrivata la nostra bellissima fascia di un colore fenomenale e un tessuto leggero e fresco… cucita con l’amore di una mamma… grazie Serena!

P.S.: anche se non è quella grigia che gli piaceva tanto anche il papà la sta usando!

Un giveaway divertente!

Mancano pochi giorni alla chiusura di questo giveaway… ma magari proprio un’idea dell’ultimo momento potrebbe vincere una simpatica borsetta… basta solo trovarle un nome! Quindi buttatevi e largo alle idee… nel blog di Anilina!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...