Vaccini, insulti e paure

Qualche anno fa avevo già scritto un articolo sui vaccini, ero nel periodo in cui i miei dubbi erano tantissimi, la mia percezione del pericolo molto alta, la mia fiducia nella sanità scarsa, la mia mente molto, molto confusa.

Sono passati gli anni, ho continuato ad informarmi, a leggere, a dibattere. Ho scoperto che i dati vengono esposti in modo un po’ fumoso da entrambe le parti; ho capito che non tutti i medici favorevoli ai vaccini sono venduti a big-pharma (fatico a credere questo, per esempio, del mio pediatra) e che invece anche tra quelli no-vax potrebbe esserci qualche interesse; ho sostenuto discussioni più o meno sensate con persone di entrambi gli schieramenti; ho vaccinato, secondo i tempi che ritenevo giusti considerando i fattori familiari che i protocolli non calcolano; ho firmato contro l’obbligo vaccinale perché non ritengo sia la via giusta dal momento che non siamo di fronte ad una emergenza sanitaria.

Continua a leggere Vaccini, insulti e paure

SAM 2012 – Comprendere il passato, pianificare il futuro

Il 1° ottobre inizia la SAM, Settimana mondiale dell’Allattamento Materno. Questa è la ventesima edizione e il tema è quello del titolo: comprendere il passato, pianificare il futuro.

Io sono diventata mamma 11 anni fa, quindi nove anni dopo la prima SAM. Cosa si faceva allora in tema di allattamento? Come ho già raccontato ho avuto la fortuna di incontrare operatori sanitari durante il corso di preparazione al parto che mi hanno dato tutte le informazioni necessarie ad avviare bene l’allattamento e a farlo proseguire bene. Le ostetriche della nostra ASL sostengono e promuovono l’allattamento al seno e molte mamme in difficoltà vengono aiutate da vicino con visite a domicilio.

Nonostante questo, però la maggior parte delle mamme che conosco non allatta. Di recente mi sembrava che questa tendenza stesse cambiando, mi sembrava che ci fosse più informazione, pensavo che internet avesse davvero cambiato le cose anche in questo settore. Invece no, mi sbagliavo.

Continua a leggere SAM 2012 – Comprendere il passato, pianificare il futuro

Uno spot pubblicitario

Prima o poi troverò il momento per parlare di pubblicità e blog… intanto vi piazzo un bello spot come “consiglio per gli acquisti” per questo Natale!

Privacy e internet

Approfitto dell’ennesimo grido di allarme scattato oggi su Facebook per parlare di foto, privacy e internet.

L’antefatto: da quanto ho capito una ex- amministratrice di un gruppo si è vendicata di non so quale sgarbo copiando le foto di bambini pubblicate in quel gruppo e nei profili delle utenti iscritte al gruppo e inserendole sotto un falso profilo in un album intitolato “I miei bambini”.

Continua a leggere Privacy e internet

Pedibus… si parte!

Da questa settimana, in via sperimentale per prepararsi a cominciare già con le idee chiare all’inizio del prossimo anno scolastico, anche a Maserada è partito il Pedibus.

“Il Piedibus è un progetto nato in Danimarca diversi anni fa con lo scopo di promuovere l’esercizio fisico nei bambini. È ormai diffuso nel Nord Europa e negli Stati Uniti, mentre lo è meno in Italia, ma in rapida evoluzione. […]

Continua a leggere Pedibus… si parte!

I vaccini – Una scelta difficile

Visto che è stato affrontato l’argomento tra i commenti all’articolo sulla sicurezza del parto in casa, anticipo un po’ tempi e scrivo questa nuova pagina.

I genitori si trovano ad affrontare la scelta di vaccinare o meno quando il loro bimbo è nato da poco. Per molti il problema non si pone: lo fanno tutti, lo dice il pediatra, mi arriva la lettera a casa con data e ora dell’appuntamento… non mi resta che presentarmi puntuale e lì finisce il tutto.

Ma per altri genitori non è così facile…

Continua a leggere I vaccini – Una scelta difficile

I GAS, Gruppi di Acquisto Solidale

Logo di GASpiterina - GAS di Perugia

Mi capita ancora, anche se molto meno spesso, che qualcuno mi chieda cosa siano i GAS.

 

“I Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) sono gruppi di acquisto che partono da un approccio critico al consumo e che vogliono applicare il principio di equità e solidarietà ai propri acquisti.

I principi di equità e solidarietà si estendono:

  • ai membri del GAS;
  • ai produttori e loro lavoratori;
  • ai popoli del sud del mondo;
  • al rispetto dell’ambiente.” (Wikipedia)

Ma in pratica come funziona? Non c’è una risposta universale dal momento che i GAS sono tanti e ciascun gruppo è autonomo e decide come regolamentarsi. Provo a spiegarvi come funziona il nostro.

Continua a leggere I GAS, Gruppi di Acquisto Solidale

Caro bebè… quanto mi costi!

Lo si sente dire molto spesso “Eh, avere figli costa!”. Dipende, rispondo io. Certo, una persona in più che mangia, che ha bisogno di vestiti, di scarpe… Però, almeno il primo anno di vita i costi sono assolutamente contenuti.

Ma per alcuni pare proprio di no. Un’amica mi ha segnalato un articolo su Repubblica che riportava un’indagine di Federconsumatori: mantenere un bambino nel suo primo anno di vita costa dai 6.119  euro ai 13.486 euro. Caspita… come abbiamo fatto noi a permetterci ben tre figli?

Sono andata a controllare la tabella di Federconsumatori e ho visto cifre e cose che mi hanno lasciata allibita… Così ho preparato la mia tabella.

Continua a leggere Caro bebè… quanto mi costi!

Buon Compleanno Italia!

Viva l’Italia, l’Italia che sta in mezzo al mare,
l’Italia dimenticata e l’Italia da dimenticare,
l’Italia metà giardino e metà galera,
viva l’Italia, l’Italia tutta intera. (De Gregori)

Viva l’Italia, tutta intera! Perché D’Azeglio disse: “Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli Italiani”…  solo allora l’Italia sarà davvero tutta intera. Obbiettivo raggiunto? Non lo so.

Ieri sera sono stata ad una serata di poesie e musiche organizzata dal Comune per festeggiare questi 150 anni dalla proclamazione ufficiale dell’Italia come Stato. Poesie di Saba e di Ungaretti, squilli di tromba e note di pianoforte. Il coro degli Alpini che preparava il vin brulè. Alberto Cantone con la sua voce e le sue parole. L’Inno di Mameli, cantato tutto intero… mamma che lungo non finisce più! Pochi bambini… pochissimi. Purtroppo. Noi, invece, eravamo al gran completo; Febe nel mei tai non ha nemmeno preso sonno per seguire tutto… ad un tratto addirittura indossando un cappello da alpino!

Continua a leggere Buon Compleanno Italia!

Casalinga… donna libera?

Foto di Eugene Zelenko da Wikipedia

Stasera mi chiedevo se scrivere qualcosa sulla festa della donna o se passare direttamente al post sulle cartucce ricaricabili. E mentre cantavo la ninna nanna a mia figlia queste due cose hanno dato il via ad un concatenamento di idee…

Ricaricare le cartucce, informatica, tutte cose “da uomo”… guardate nei forum di informatica e tecnologia e contate il numero delle donne… davvero esiguo! Quindi su questo ci si potrebbe scrivere (e molti l’hanno fatto) un libro, altroché un semplice post. Sulla diversità/complementarietà/uguaglianza tra uomo e donna.

Ma stasera, visto che questa festa serve a ricordare i nostri diritti, vorrei metterla su un altro piano. Quello della libertà.

Continua a leggere Casalinga… donna libera?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...