La frolla senza glutine – Ricetta per sparabiscotti

Frolla2

La scorsa settimana sono stata a scuola ad aiutare le maestre di Luca che, con i bambini, hanno impastato chili di pasta frolla per preparare i biscotti da vendere al mercatino di primavera. Una delle maestre è celiaca, ha quindi partecipato al dolcissimo evento annusandone il profumo per tutta la giornata (e mettendo anche le mani in pasta…) senza poter assaggiare il frutto di tanto lavoro.

Frolla3

Così ho pensato che meritava un premio e mi sono cimentata nella ricetta per la frolla senza glutine di Montersino, modificandola quando mi sono resa conto di aver finito l’ingrediente principale: la farina di riso! Continua a leggere La frolla senza glutine – Ricetta per sparabiscotti

Premi e amicizie

Ogni tanto mi capita di venir menzionata in qualche “catena” di regali tra blogger alle quali non rispondo mai… Generalmente viene chiesto di rigirare il premio ad un numero altissimo di blog e spesso quelli che sceglierei io sono già nominati da chi mi ha dato il premio!

La scorsa settimana, però ne ho ricevuto uno che mi ha fatto particolarmente piacere e che è stato del tutto inaspettato, quindi ho pensato di rispondere, almeno questa volta!

Continua a leggere Premi e amicizie

La casetta di primavera

Eccomi qui, con la mia pancia da fine gravidanza. Undici anni fa ci ero passata per la prima volta... eh sì, Tabita ha già compiuto 11 anni… e per fortuna il piccoletto ha deciso di aspettare e di non condividere la data di nascita con la sorella!

E noi abbiamo avuto il tempo di organizzare un compleanno come si deve. Con la torta che Tabita desiderava tanto! La ricetta è sempre questa, ma il divertente è stato fare la versione primaverile:

Ovviamente la parte più divertente per Tabita e le sue amiche è stata la demolizione!

Baicoli

Ho scoperto i baicoli grazie ai nostri amici Antonella e Stefano (lui veneziano) che ce li hanno portati da assaggiare una sera di tanti anni fa. Da allora me ne sono innamorata, ma ho scoperto che non è tanto facile trovarli in giro nei supermercati. Pochissime persone li conoscono anche qui in zona o nel veneziano e così, nell’ambito di un progetto multiculturale organizzato dalla scuola e nel quale sono coinvolta con altre mamme, ho pensato di provare a farli… ovviamente sostituendo il lievito di birra con la pasta madre!

Continua a leggere Baicoli

La colombata di primavera!

Questa bellissima iniziativa è nata su Facebook, nel gruppo della PastaMadre. L’idea è stata di Daria che ha proposto di preparare una colomba per festeggiare l’arrivo della primavera, tutte insieme, su è giù per la Penisola, nello stesso giorno!

Io ho deciso di provare sia la ricetta classica di Gloria che quella vegan di Daria. Ecco le foto e le modifiche che, per errore o per necessità ho fatto!

Continua a leggere La colombata di primavera!

Dolci natalizi e pasta madre

Anni fa ho sentito parlare per la prima volta della pasta madre. Ero riuscita a farmela da sola e per un paio d’anni l’ho mantenuta viva preparando pane, pizze, dolci… Poi l’ho abbandonata… L’anno scorso ci ho riprovato; l’esperimento ha funzionato di nuovo, ma non ho avuto la pazienza di aspettare che maturasse bene e un’altra volta l’ho lasciata morire.

Adesso, leggendo il blog di Daria, me ne è tornata voglia e ho scoperto che i miei vicini di casa sono possessori di pasta madre e, con la mia faccia tosta gli ho chiesto di spacciarmela! Ce l’ho da tre giorni e ho già fatto due volte il pane, pandoro e panettone… Ecco le ricette che ho seguito… mentre Febe divora pasta madre pura e gira per casa dicendo a tutti “acota… booona pata made!”

Continua a leggere Dolci natalizi e pasta madre

Regali

Il 23 novembre Febe ha compiuto due anni. Io ero troppo malata per festeggiare come si deve, non sono nemmeno riuscita a finirle il regalo.

Continua a leggere Regali

Lo scorrere del Tempo. Compleanni e ricette.

Guardavo in questi giorni un documentario sul futuro della specie umana. Tra qualche tempo saremo estinti o ci saremo trasferiti perché la Terra non sarà più abitabile… Manca parecchio, nulla di cui preoccuparsi, però sapere che, se l’esistenza della Terra fosse di 12 ore totali  la durata del periodo adatto ad ospitare la vita non supererebbe la mezz’ora mi fa riflettere.

E dopo aver pensato all’infinitamente grande mi piace tornare al mio quotidiano. E vedere come il tempo influisce sulle nostre vite e come cambia la sua percezione a seconda dell’età che abbiamo.

Continua a leggere Lo scorrere del Tempo. Compleanni e ricette.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...