Vincitore del Giveaway!

Posted: 19 ottobre 2011

Ecco, con qualche giorno di ritardo, il vincitore del mio primo giveaway

L’estrazione è avvenuta con un sistema tradizionale che ha coinvolto tutti e tre i bambini… ma visto che il premio era uno solo abbiamo dovuto inventarci qualcosa…


Tabita ha selezionato i primi 56 numeri della nostra tombola: uno per ogni commento (anche se poi, prima di designare il vincitore ho ri-ricontrollato e ho trovato due commenti doppi che ho “accorpato”) poi li ha messi in un sacchetto e li ha mescolati bene…

… per sicurezza li ha mescolati anche Luca!

Infine ognuno di loro ha pescato un numero e…

…senza guardarli, tenendoli nel pugno li ha proposti a Febe…

che ha scelto, senza esitazione, quello di Tabita… e il vincitore è il numero:

19 che corrisponde al commento di CLELIA

condiviso!!
complimenti, il mei tai nella foto-profilo è meraviglioso <3

che vince un kit pretagliato per realizzare un mei tai con imbottitura sfoderabile… sai cucire Clelia o sarà il tuo primo lavoro?

Grazie a tutte per aver partecipato e condiviso!

4 Comments

  • Ele 20 ottobre 2011 at 00:16

    Congratulazioni alla vincitrice!!!mi sarebbe piaciuto vincere…quasi quasi appene ho più tempo ci provo a farmi un mei tai, uno l’ho già ma fatto con le proprie mani è ancora meglio…che tipo di stoffa va meglio?

    Reply
    • Tiz 20 ottobre 2011 at 01:46

      Io uso un panama di medio peso… è un tessuto resistente, ma non troppo pesante. Quello che acquisto io generalmente viene venduto per fare tovaglie. Infatti per averlo nero devo ordinarlo!
      Oppure, se preferisci i tessuti chiari vanno benissimo i cotoni da lenzuola, magari un doppio ritorto. Generalmente queste stoffe sono vendute in altezze superiori ai 140-150 cm, quindi con un metro alto 240 ti viene un mei tai dei miei, senza il pannello esterno. Perché per quello puoi usare quello che vuoi, tanto il mei tai “vero”, quello che regge il peso è costituito dalle fasce e dal pannello dentro, quello a cui sono cucite. I due pannelli che rimangono a vista hanno lo scopo di creare la tasca per l’imbottitura e di nascondere le cuciture. Fammi sapere se ti lanci nell’impresa! E pensa che davvero una cosa fatta con le proprie mani vale moltissimo!

      Reply
      • Ele 20 ottobre 2011 at 14:24

        Grazie mille delle info…appena mi lancio nell’impresa ti dico come va

        Reply
  • clelia 21 ottobre 2011 at 15:35

    mai cucito in vita mia 🙂 dovrò farmi aiutare!
    ma che gioia!!!!!!!!!!!!!! .. sperimenterò un nuovo modo di portare, grazie grazie grazie!

    Reply

Lascia anche tu il tuo commento!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

X

site tracking with Asynchronous Google Analytics plugin for Multisite by WordPress Expert at Web Design Jakarta.