La frolla senza glutine – Ricetta per sparabiscotti

Frolla2

La scorsa settimana sono stata a scuola ad aiutare le maestre di Luca che, con i bambini, hanno impastato chili di pasta frolla per preparare i biscotti da vendere al mercatino di primavera. Una delle maestre è celiaca, ha quindi partecipato al dolcissimo evento annusandone il profumo per tutta la giornata (e mettendo anche le mani in pasta…) senza poter assaggiare il frutto di tanto lavoro.

Frolla3

Così ho pensato che meritava un premio e mi sono cimentata nella ricetta per la frolla senza glutine di Montersino, modificandola quando mi sono resa conto di aver finito l’ingrediente principale: la farina di riso! Leggi il resto »

Elisabetta, grafica CreAttiva

mei tai legature OKNonostante i miei buoni propositi un altro mese è passato dal mio ultimo post… però stasera ne ho scritti due, uno lo pubblicherò nei prossimi giorni con una golosa ricetta, mentre oggi vi faccio conoscere un blog che ha parlato di me e del mei tai il mese scorso in ben due puntate!

Il blog, ricco di idee ricicolose e divertenti, appartiene ad Elisabetta, mamma e grafica che ha realizzato l’illustrazione qui sopra. E che racconta dalle sue pagine la sua esperienza con il mei tai e di come abbia realizzato il suo grazie al mio tutorial.

Grazie mille Elisabetta per avermi ospitata nel tuo blog!

Come nascono i MyMeiTai

disegno2 Come scrivo nella pagina del mio shop “quello che troverete qui non è un negozio on-line”… non ci sono carrelli da riempire né codici prodotto. Ogni pezzo è un pezzo unico. Anche se cucirò decine di mei tai con lo stesso soggetto chi ne avrà acquistato uno saprà sempre distinguerlo tra gli altri.

Leggi il resto »

Portare sulla schiena – Il contatto

schiena4Una delle domande più frequenti che una mamma rivolge riguarda il portare sulla schiena: da che età si può fare?

Nulla vieta di portare anche un neonato sulla schiena, se ci si sente sicure. Nelle società in cui portare è qualcosa di naturale e scontato i bambini vengono portati dietro. Questo permette di avere le mani libere e, soprattutto di bilanciare meglio il peso il che aiuta anche a recuperare più in fretta la postura che abbiamo perso durante la gravidanza a causa del pancione.

Leggi il resto »

Rieccomi!

Tizs

Lo so, è passata una vita da quando ho scritto l’ultimo articolo e vi assicuro che di cose ne sono successe davvero tante. La più grossa è stata sicuramente la nuova casa… un lungo lavoro di ristrutturazione, il trasloco, tanti lavori ancora da finire quando siamo entrati. Vi racconterò (col tempo) di come ho imparato a fare la calce rasata, del nostro pavimento che ci siamo posati da soli, della nostra magnifica stube…

Ovviamente vi presenterò anche il mio nuovo laboratorio, incasinato come sempre ma ora grande, davvero grande! E visto che ora sono riuscita a caricare le foto dei MyMeiTai finiti nel 2013 ve ne presento una selezione che è un po’ un riassunto delle creazioni dell’anno passato.

Selezione2013

[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Albero.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Angeli.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Brown.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Cat.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Cats.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Dolly.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Gabbiani2.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Hearts_Blue.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Leoncino.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Lothus1.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_MelodySimple.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Melody_lilla.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Mongolfiera_Green.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Orme.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Palloncini4.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Pettirossi.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Primavera.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Sil_Friends.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Spirali.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/selezione2013/thumbs/thumbs_Stars.jpg]

Indubbiamente, però il disegno che ha avuto più successo è stato il “Giardino fiorito” che ho ripetuto in mille varianti… ma so che chi ce l’ha è in grado di riconoscere il suo tra tutti!

Garden2013

[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_Delicatezza.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_Garden.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenEmb.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenGreen2.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenGreen3.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenGreen4.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenLight.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenNewBlue.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenNewGreen.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenNewPurple.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenRed.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenRed2.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_GardenRosso.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_Garden_Green.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_NewGarden.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_NewGarden_Green.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_Garden_lilla.jpg]
[img src=http://www.mymeitai.com/wp-content/flagallery/garden2013/thumbs/thumbs_Garden_lilla_bottoni.jpg]

Infine, visto che oggi la mia amica Donatella inaugura il suo nuovo logo e le sue nuove fasce Pongazio 2.0 eccovi i MyMeiTai con giochino by Pongazio’s cuciti lo scorso anno grazie alla nostra collaborazione

A presto con le novità del 2014!

Trekking sotto il Monte Pelmo

Pelmo7Con il caldo di luglio la montagna esercita su di noi un’attrazione ancora più forte… così, in questo periodo di grandi impegni e grandi cambiamenti abbiamo deciso di prenderci una giornata per un’escursione in famiglia. Siamo partiti noi sei con mia mamma e mio papà, il vero esperto di montagna.

Abbiamo scelto un sentiero che viene considerato semplice, un’ora e mezza di percorrenza, 250 metri di dislivello. Dal Passo Staulanza al Rifugio Città di Fiume. Ecco come ci siamo organizzati e come è andata. Leggi il resto »

La bici senza pedali

Bici3

Quando ho scoperto l’esistenza della bicicletta senza pedali (o camminabici) ho pensato subito che fosse un’idea geniale. Tabita e Luca hanno iniziato, come quasi tutti i bambini, con il triciclo, dopo sono passati alla bici con le rotelline che sono state poi tolte per avere una “vera” bici. Quest’ultimo passaggio non è stato facile e il trucchetto che abbiamo usato per insegnare loro a pedalare è proprio quello delle bici senza pedali.Bici2

Nei primi tentativi senza rotelle, infatti, il problema era quello di rimanere in equilibrio. Solo dopo si poteva pensare ai pedali. Così le prime prove sono state fatte spingendosi con i piedi sulla strada e, dopo aver acquisito padronanza del mezzo i piedi sono stati spostati sui pedali.

La bicicletta senza pedali aiuta i bambini a fare proprio questo percorso, portandoli innanzitutto ad imparare a stare in equilibrio.IMG_0298

Quando Febe ha ricevuto la sua bici aveva due anni ed era ancora troppo piccolina per questo modello. L’ha osservata affascinata, ma aveva paura a salirci da sola. Così Tabita e Luca sono saliti con lei… divertendosi un mondo!IMG_0306_cr

Adesso, invece, abbiamo alzato la sella e, rigorosamente col caschetto, la sua bicicletta ci accompagna in tutti i nostri spostamenti a piedi. Ed è bello vedere come Febe, gradualmente e senza sforzo, abbia imparato a sollevare i piedi in corsa mantenendo l’equilibrio.Bici4

Ormai anche in Italia si trovano bici senza pedali in vari negozi e con prezzi diversi anche se praticamente tutte quelle che avevamo trovato noi due anni fa erano prodotte in Cina, indipendentemente dal loro costo. Noi abbiamo scelto una Baby Moto che avevamo visto alla Fiera Quattro Passi. L’abbiamo voluta in legno per la sua solidità che rimane anche alzando la sella dal momento che si alza tutto il blocco di seduta. Inoltre volevamo un prodotto Made-in-Italy e abbiamo avuto la fortuna di trovarlo a km zero (be’… 15 a dire il vero!) perché il produttore delle Baby Moto è a Oderzo e ci ha accolti nel suo laboratorio dove abbiamo trovato anche altri giochi in legno e dove ci ha assemblato la nostra Custom rossa!Bici1

Sbattuta a destra e sinistra, usata anche dai bambini più grandi, abbandonata (sigh!) una notte sotto la pioggia è ancora bellissima e tra pooco sarà pronta per formare un nuovo ciclista!

 

 

L’importanza del portare

IMG_2205Nove mesi nel ventre materno. Movimenti, suoni, sensazioni. Tutto prende forma in quell’angusto spazio, caldo, accogliente, ovattato. Poi la nascita: luci, rumori, nuovi sapori, odori, un mondo tutto da scoprire, ma così diverso da quello che era prima, così incomprensibile… Per fortuna alcune cose non cambiano, alcune cose si riconoscono: il battito del cuore della mamma, la sua voce, il suo profumo, il ritmo del suo camminare.  Ecco cosa restituisce serenità ad un neonato. Ecco perché in braccio alla mamma il suo pianto si placa. Ecco perché portare è un rendere dolce la nascita e la crescita dei nostri bambini.

Portare è un aiuto. Per il neonato che si sente al sicuro; per il bambino che può studiare i grandi e partecipare alle loro attività imparando un sacco di cose; per la mamma che potrà essere indipendente, con le mani libere e un bimbo tranquillo; per il papà che potrà godere della vicinanza di suo figlio e sperimentare quanto sia bello sentirlo addosso..

Portare è un aiuto fisico perché aiuta la termoregolazione del neonato; perché permette la maturazione delle anche del bambino; perché favorisce l’allattamento al seno; perché lenisce le coliche; perché bilancia il peso evitando dolori alla schiena di mamma e papà.

Capirete che portare è bellissimo quando vedrete il vostro bimbo raggiante al solo vedervi con la fascia in mano; quando lo guarderete abbandonato sereno sul vostro petto; quando sentirete la sua risata al vostro orecchio e coglierete il suo sguardo da sopra la vostra spalla; quando il ritmo del suo respiro sulla vostra schiena vi basterà per sapere che si sta addormentando anche se non lo vedete.

Capirete che portare è comodo quando entrerete in un negozio stretto o passeggerete sulla sabbia o su un sentiero di montagna; quando non dovrete correre a casa per la pioggia perché vi basterà aprire l’ombrello per riparare entrambi; quando caricherete la macchina per le vacanze e non dovrete calcolare mezzo bagagliaio per il passeggino; quando potrete rimanere fino a tardi ad una serata tra amici perché tanto il vostro bimbo dormirà pacifico e al sicuro vicino a voi.

Portare è un gesto d’amore; portare è uno stile di maternità e paternità; portare è una scelta pratica; portare è una coccola; portare è…qualcosa di unico per ciascuno di noi!

Vere amicizie virtuali

We3Ogni tanto mi capita di leggere commenti su Facebook di persone che vogliono riprendere contatto con la “vita reale”, frequentare solo persone in carne ed ossa e che quindi eliminano amicizie “virtuali” o blindano il loro profilo Facebook.

Tralasciando l’ovvio, cioè che ognuno è libero di fare ciò che vuole, io vorrei spezzare una lancia in favore di queste amicizie “virtuali”, termine con cui si indicano le persone che non si sono mai conosciute dal vivo, ma con le quali magari si condividono gruppi, discussioni, chiacchierate in chat.

Leggi il resto »

Il mio MyMeiTai

MyMyMeiTai2Sono passati quasi tre anni da quando ho cucito il mio MyMeiTai personale, in cotone biologico e… con applicazioni! Che buffo a distanza di tempo vedere che, gira e rigira sono tornata all’idea originale di personalizzare i pannelli.

Comunque questo mei tai ci ha fatto compagnia negli ultimi tre anni con un uso quotidiano quasi ininterrotto. Ha subito parecchi lavaggi, ha macchie che probabilmente non spariranno mai, è quello che ho usato per le foto del libretto istruzioni, è presente in molte nostre foto e ricordi. In questo io sono una romantica: mi affeziono agli oggetti… MyMyMeiTai6

Adesso, però ho deciso di metterlo a riposo; inizano a vedersi i primi segni di usura che non ne compromettono la sicurezza (le cuciture sono ancora salde come il primo giorno!) ma che gli danno un’aria fin troppo vissuta. E poi ho trovato un panama in un  punto di verde che mi ha fatto innamorare… ed ecco cosa ho creato in questi ultimi giorni di lavoro! Questo sarà il MyMeiTai che ci accompagnerà nei prossimi mesi/anni!

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post precedenti «

site tracking with Asynchronous Google Analytics plugin for Multisite by WordPress Expert at Web Design Jakarta.